Dal 2009 l’Amministrazione Comunale ha affidato la gestione e riscossione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità e Pubbliche Affissioni a Gaia Servizi. Presso i nostri uffici è possibile effettuare richieste d’affissioni, dichiarazioni di installazione, variazioni, disdette dei mezzi pubblicitari. 

La dichiarazione non esime il contribuente dalla preventiva richiesta dell’autorizzazione all’ufficio S.U.A.P. del Comune. L’imposta di pubblicità si applica a tutti i messaggi diffusi mediante insegne, cartelli, targhe, stendardi, automezzi o qualsiasi altro manufatto destinato alla pubblicità, fatta eccezione per “le insegne d’esercizio di attività commerciali e di produzione di beni o servizi che contraddistinguono la sede ove si svolge l’attività’ cui si riferiscono, di superficie complessiva fino a 5 mq” (art. 17 comma 1bis legge 507). 

Il calcolo dell’imposta si determina in base alla superficie della minima figura piana geometrica in cui è circoscritto il mezzo pubblicitario; qualora venga omessa la presentazione della dichiarazione, la pubblicità si presume effettuata in ogni caso dal 1° gennaio in cui è stata accertata.

Per l’omessa, tardiva o infedele dichiarazione, si applica oltre al pagamento dell’imposta una soprattassa del 200% con un minimo di € 51,00, ai sensi dei D.Lgs 471/472/473 del 18/12/1997. Per l’omesso o tardivo pagamento dell’imposta si applica una soprattassa del 30%.

 

 

 

 

Cosa fare per essere in regola

La dichiarazione è un documento previsto dall’art. 8 della 507, con il quale il soggetto passivo comunica l’esposizione dei mezzi pubblicitari.
La dichiarazione deve essere presentata anche nei casi di variazione di pubblicità che comportino la modificazione della superficie esposta con conseguente nuova imposizione. Il contribuente dovrà dichiarare anche eventuali rimozioni o variazioni anagrafiche.
 

Pagamenti e modalità

Il pagamento della pubblicità deve essere effettuato ogni qual volta si espone, e/o si modifica un mezzo pubblicitario. 
Il pagamento si effettua annualmente in via anticipata, entro il 31 gennaio; tale termine può essere prorogato di anno in anno dall’Amministrazione Comunale. 
I pagamenti possono essere effettuati con Bollettino di C.C. Postale n. 92965185 intestato a Gaia Servizi Srl oppure con Bonifico su Banco Posta IBAN IT10Q0760101600000092965185, avendo cura di specificare sempre la causale ed inviando copia del versamento tramite e-mail all'indirizzo pubblicita@gaiaservizi.eu o fax al numero 02.38.20.33.47, possibilmente con il proprio codice contribuente ed anno di riferimento.
 

Cosa fare se si riceve

a) Avviso di scadenza

L’avviso di scadenza è un documento informale inviato da Gaia ai contribuenti che sulla base delle risultanze degli archivi, devono versare l’imposta sulla pubblicità quale “rinnovo annuale”. Si segnala che, la mancata ricezione di tale documento non giustifica il mancato o tardivo pagameto. 
I contribuenti che non lo ricevessero, sono invitati a versare comunque entro e non oltre il 31 gennaio.

b) Avviso di accertamento

L’avviso di accertamento è un atto amministrativo inviato da Gaia con raccomandata rr. ai contribuenti che non hanno versato in tutto o in parte l’imposta. È un atto opponibile con ricorso alla Commissione Tributaria entro 60 gg. dal ricevimento.
Le sanzioni riportate su tale atto, sono ridotte a un quarto se c’è adesione da parte del contribuente con il pagamento del medesimo, entro 60 gg dal ricevimento.

 

Controlli sul territorio

Periodicamente, la scrivente effettua censimenti e controlli sul territorio, al fine di verificare la eventuale presenza di manufatti abusivi ossia tutti quegli impianti pubblicitari non dichiarati.
Sulla base del censimento, sarà cura della scrivente emettere avvisi di accertamento con le relative sanzioni amministrative, ampiamente descritte ai paragrafi precedenti.

 

Il servizio affissioni

L’art. 18 della Legge 507 disciplina il servizio delle pubbliche affissioni. 
Per l’espletamento di tale servizio il richiedente è tenuto a versare un diritto calcolato su il manifesto base (o foglio) 70x100.

 

Modalità di prenotazione

Le prenotazioni devono essere effettuate con largo anticipo, via e-mail, fax o telefono. 
Il pagamento relativo alla prenotazione dovrà pervenire presso Gaia Servizi Srl entro 48 ore pena l’annullamento degli spazi. 
I pagamenti possono essere effettuati secondo una delle tre modalità sotto indicate:
  • Bancomat presso lo Sportello di Gaia Servizi in via Privata Stelvio n.38;
  • Bollettino di C.C. n. 92965185 intestato a Gaia Servizi Srl;
  • Bonifico su Banco Posta IBAN IT10Q0760101600000092965185, avendo cura di specificare sempre la causale ed inviando copia del versamento tramite e-mail all'indirizzo pubblicita@gaiaservizi.eu o Fax al numero 02.38.20.33.47.

 

Regolamento comunale

Disciplina della pubblicità, delle affissioni e per l'applicazione dell'imposta sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni

 

Sanzioni pecuniarie

Delibera di Giunta Comunale d. 163 del 10.09.2008 sull'imposta ICP - Modifiche della deliberazione di CC n. 43 del 29.04.1998

Il responsabile del servizio è:

Tiziana Palieri